Banche: 5 consigli per orientarsi su quale scegliere

Spesso ci si trova a dover valutare quale banca offra i servizi migliori. Negli ultimi anni si è assistito ad una enorme diffusione delle banche online; queste, grazie a una struttura più snella, riescono ad offrire ai cliente delle condizioni molto vantaggiose rispetto ad una banca tradizionale.

Spesso ci si trova a dover valutare quale banca offra i servizi migliori. Negli ultimi anni si è assistito ad una enorme diffusione delle banche online; queste, grazie a una struttura più snella, riescono ad offrire ai cliente delle condizioni molto vantaggiose rispetto ad una banca tradizionale.

5 consigli per decidere quale banca scegliere

Ecco le 5 caratteristiche imprescindibili che servono ad orientarti nella ricerca della banca ideale. MIME Club: l'ideale, per realizzare aspirazioni -->

1. Trasparenza e chiarezza

Le condizioni del conto devono essere chiare e facilmente consultabili. La propria banca è tenuta a garantire e rafforzare la trasparenza nei rapporti con il cliente, attraverso la comunicazione di informazioni limpide e comprensibili.

2. Assistenza rapida ed efficace

E' importante avere a disposizione un valido supporto in caso di dubbi o questioni che richiedono un approfondimento. Alcune persone rifuggono da una banca online perché non possono parlare "di persona" con l'operatrice dello sportello della banca. Avere una persona sorridente davanti ti infonde una certa fiducia e ti conforta, ma possiamo essere certi che a sia la persona più qualificata per risponderci in quel momento? Per esempio, mia madre qualche tempo fa è andata ad informarsi allo sportello della sua banca, perché aveva letto della possibilità di aprire dei conti deposito a condizioni favorevoli. Sì è sentita rispondere che quel prodotto finanziario non è gestito a livello locale e non ha ricevuto ulteriori informazioni a riguardo.

3. Interfaccia user friendly e accessibilità

È fondamentale che la banca sia "facile". Lo è ancora di più per chi gestisce da solo le proprie finanze. Una interfaccia WEB chiara ed intuitiva permette la gestione autonoma del proprio conto. Una applicazione per tablet o smartphone solida e funzionale permette di operare in qualsiasi momento della giornata; ci si trova così in condizioni di eseguire bonifici, pagare bollette o semplicemente effettuare una ricarica telefonica in pochi secondi.

2014 11 12-salvadanaio-come-risparmiare-48972605

4. Conto Zero Spese

Perché pagare per prestare i propri soldi ad una banca? Quando sono entrato nel mondo del lavoro, avevo una banca tradizionale con delle condizioni non proprio vantaggiose. Mi trovavo a pagare:

• 3 euro per ogni prelievo su sportello di altra banca
• 1 euro per un bonifico online verso altra banca
• 0,50 euro per un bonifico verso la stessa banca
• 1 euro al mese per servizi internet
• 9 euro ogni 3 mesi di bollo
• Diversi euro per la gestione della carta di credito.

Più di 100 euro in un anno si volatilizzavano in questo modo. Ho deciso allora di documentarmi ed informarmi sull'offerta delle altre banche e di lì a poco ho chiuso il conto per aprirlo in una altra banca. Oggi diverse banche online offrono il così detto conto zero spese: aprendo un conto presso queste banche, non andrete a pagare quello che ho elencato poco sopra.

5. Prodotti Finanziari vantaggiosi

In un meccanismo "virtuoso" di gestione del proprio capitale, ogni euro che ci mettiamo in tasca deve "lavorare" per portarci altra ricchezza. In quest'ottica la nostra banca deve fornirci validi prodotti finanziari che ci consentano di raggiungere questo scopo. Un buono strumento che consente di garantire una rendita nel tempo è quella dell'apertura di un conto deposito che consenta di vincolare, per un certo periodo, una somma di denaro per poi ricevere un interesse all'estinzione del vincolo. Una buona banca può offrire altre forme di investimento più complesse, ciò che deve essere chiaro è che lei stessa ci gudagna sempre nel proporre uno strumento finanziario in quanto percepisce una commissione. È quindi facilmente intuibile che il proprio benessere finanziario passa per la propria formazione e magari per la gestione autonoma del proprio patrimonio. Una banca con una buona piattaforma di trading apre le porte a ad interessanti guadagni. Attenzione però, per queste attività serve formazione.

Lanciarsi nel trading senza una adeguata preparazione è come voler correre una maratona senza essersi allenati nemmeno un giorno!

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Mario Valle / Imprenditorialità

Effettua il login per lasciare un commento!