Enel primo socio privato di Fondazione Maxxi

L'annuncio è stato dato in pompa magna e alla presenza di personaggi di spicco. Da Giovanna Marinelli, Assessore alla Cultura di Roma Capitale, fino al critico d'arte Achille Bonito Oliva, senza dimenticare Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI, e il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, tutti erano attenti e visibilmente soddisfatti da quanto stava per accadere.

L'annuncio è stato dato in pompa magna e alla presenza di personaggi di spicco. Da Giovanna Marinelli, Assessore alla Cultura di Roma Capitale, fino al critico d'arte Achille Bonito Oliva, senza dimenticare Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI, e il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, tutti erano attenti e visibilmente soddisfatti da quanto stava per accadere.

 

2016-1-4-maxxi-a

La notizia riguarda Enel, che è entrata a far parte della Fondazione MAXXI ed è il primo privato a divenire socio fondatore del museo, inaugurato nel 2010 e gestito da una Fondazione di diritto privato istituita nel 2009 dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Mime Club: per un futuro sostenibile--> L'azienda, guidata da Patrizia Grieco, contribuirà alle importanti iniziative del museo con 1 milione e 800mila euro in tre anni, oltre a 5mila di adesione come socio e 100mila elargiti ogni anno.
Ed è proprio grazie a questo consistente contributo che, dallo scorso 10 ottobre, il MAXXI è aperto al pubblico gratuitamente da martedì a venerdì per la Collezione permanente.

Giovanna Melandri ha commentato entusiasta: "È una giornata importante che segna una svolta per il MAXXI. Quella fra noi ed ENEL è una partnership fondata sulla spinta innovativa che contraddistingue le nostre realtà; saremo uno spazio pubblico ma sostenibile. ENEL ci permetterà di arricchire l'offerta culturale e ci affiancherà anche in un progetto di efficentamento energetico che consentirà un abbattimento dei costi di oltre il 40%, grazie all'installazione di sorgenti luminose LED ad alta efficienza di ultima generazione che ottimizzeranno sia i costi energetici sia i costi connessi alle attività manutentive".

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Vera Moretti / Imprenditorialità

Effettua il login per lasciare un commento!