Correre contro lo stress

La nostra vita professionale, familiare e relazionale è spesso caratterizzata da intensi momenti di stress e tensione, che se vissuti con frequenza possono peggiorare la qualità della vita. In questi casi, il running può essere un valido alleato per allentare la pressione.

La nostra vita professionale, familiare e relazionale è spesso caratterizzata da intensi momenti di stress e tensione, che se vissuti con frequenza possono peggiorare la qualità della vita. In questi casi, il running può essere un valido alleato per allentare la pressione.

2016-07-19-correrestress-aLa parola inglese stress è ormai entrata a far parte del vocabolario italiano da decenni. Nella nostra lingua, la potremmo tradurre con i termini di tensione o pressione, significati quindi di carattere negativo; tuttavia, con questa parola si esprimono anche i concetti di spinta, enfasi, attenzione e concentrazione. MIME Club: enfatizza le tue passioni -->

Da questo punto vista, lo stress può essere associato ad una sfera positiva, in quanto in alcuni casi questo vissuto contribuisce a fornire prestazioni più precise o a migliorare l'efficacia delle nostre azioni. Un eccessivo livello di pressione, patito quotidianamente, risulta però nocivo per la salute sia fisica che psicologica di chi lo subisce.

 

In ambito lavorativo, lo stress può affiorare quando si svolgono mansioni povere di significato o noiose, quando si devono affrontare turni troppo lunghi, nel momento in cui non si ricevono istruzioni chiare e, soprattutto, quando si vivono rapporti relazionali conflittuali (che possono tradursi in mobbing, discriminazioni o abusi). Il settore professionale non è l'unico contesto che può generare tensioni: queste possono caratterizzare i rapporti interpersonali con il partner, con i figli adolescenti, con i parenti più stretti ed anche con gli amici. Inoltre, alcuni eventi particolari sono in grado di creare disagio e pressioni, come un trasloco, un operazione medica, un matrimonio o una difficile situazione finanziaria.

Riuscire a trovare un rimedio immediato contro lo stress non è facile. Sarebbe meglio cercare piuttosto di rimuovere o modificare le radici della tensione, o cambiare l'attitudine con la quale si affrontano i problemi, in modo tale da viverli con maggiore serenità. La pressione che si patisce non è sempre proporzionale all'entità del problema, ma può dipendere dalla nostre risorse emotive e dal modo in cui si percepiscono le difficoltà: un'eccessiva insofferenza nei confronti di qualsiasi ostacolo della vita, anche i meno importanti, genera in molti casi delle reazioni irragionevoli ed ingiustificate, come nervosismo, pessimismo, irritabilità e mancanza di fiducia in se stessi.

Nei momenti più critici, un buon metodo per sintonizzare mente e corpo consiste nel dedicarsi al running per almeno 30 o 45 minuti. Una buona sessione di corsa aiuta infatti a "staccare la spina", allentando la tensione ed estraniandosi per almeno un'ora dai problemi quotidiani. Sono molti i runner che ammettono che, dopo aver coperto distanze di 5 o 10 km, riescono ad avere successivamente un approccio più costruttivo ai problemi. Probabilmente questo approccio deriva dalla produzione di endorfina, una sostanza che contribuisce al rilassamento psico-fisico e che viene prodotta in maniera naturale dal nostro corpo come risposta alla fatica di una corsa lunga. Quando si percepiscono pericolose sensazioni di stress, ancora prima di ricorrere a farmaci dal dubbio effetto, si consiglia di allacciare le scarpe da running e correre: oltre a migliorare la forma fisica, si guadagnerà serenità e armonia.

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Mauro Carta / Imprenditorialità

Effettua il login per lasciare un commento!