Green: beviamo l’acqua del sindaco e addio le bottiglie di plastica

Oltre ai sacchetti, un altro contenitore di cui potremmo fare a meno sono le bottiglie di plastica, soprattutto quelle dell’acqua. Nella maggior parte dei casi, l’acqua del nostro rubinetto è potabile: ecco allora come risparmiare e rispettare l’ambiente imparando a bere l’acqua del sindaco.

Oltre ai sacchetti, un altro contenitore di cui potremmo fare a meno sono le bottiglie di plastica, soprattutto quelle dell’acqua. Nella maggior parte dei casi, l’acqua del nostro rubinetto è potabile: ecco allora come risparmiare e rispettare l’ambiente imparando a bere l’acqua del sindaco.

Chissà a quanti di voi è capitato, quando andate a fare la spesa e siete in coda davanti alla cassa, di fermarvi ad osservare la spesa delle altre persone. Non tanto per vedere cosa comprano o cosa mangiano ma, per vedere come comprano.

acqua rubinetto articolo

E se vedere davanti a sé carrelli pieni di sacchetti di plastica, quando questi si potrebbero benissimo riutilizzare, ormai è normale, purtroppo lo è altrettanto quando vediamo che la persona davanti a noi invade la cassa con bottiglie di plastica di tutte le dimensioni e colori.

L'acqua del sindaco è potabile

Il discorso riguarda soprattutto l’acqua: perché spendere dei soldi per comprare l'acqua in bottiglie di plastica che possono deteriorasi contaminando la bevanda e in più producono molta spazzatura e inquinamento? L'acqua è un elemento fondamentale per la nostra sopravvivenza ma la possiamo tranquillamente trovare a casa. L’acqua del sindaco, nella maggior parte dei casi, esce infatti dai nostri rubinetti potabile.

Si alle bottoglie di vetro e ai filtri anticalcare

Ecco allora alcuni consigli per bere l’acqua di casa e rispettare l’ambiente: compratevi o rocuratevi dalle 2 alle 6 bottiglie di vetro, riempitele di acqua del rubinetto e lasciatele a riposare una notte in frigo con il tappo aperto. Il cloro evaporerà e il calcare si depositerà sul fondo. Avrete così dell'ottima acqua a costo e spazzatura zero.

Per chi non "si fida" del proprio rubinetto, può andare a riempire le bottiglie ai distributori d'acqua comunali con un notevole risparmio economico. E si può sempre installare un anticalcare alla bocca del rubinetto oppure utilizzare le caraffe con il filtro per depurare l’acqua, in commercio oggi ce ne sono molte.

Queste piccole abitudini possono portare diversi benefici a noi, al nostro portafoglio e alla nostra terra.

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Dory / City Life

Effettua il login per lasciare un commento!