Autunno a Milano: 5 luoghi da fotografare

L'autunno a Milano, si sa, può essere una delle stagioni più imprevedibili e bizzarre dell'anno, con il suo intervallarsi di giornate soleggiate e di piogge improvvise. Ma è anche il periodo dove, più di tutti gli altri, si possono ammirare i colori più sgargianti della natura.

L'autunno a Milano, si sa, può essere una delle stagioni più imprevedibili e bizzarre dell'anno, con il suo intervallarsi di giornate soleggiate e di piogge improvvise. Ma è anche il periodo dove, più di tutti gli altri, si possono ammirare i colori più sgargianti della natura.

L'esplosione di gialli, arancioni fino ad arrivare ai più intensi rossi e marroni delle foglie è uno spettacolo per gli occhi di chi passeggia nelle strade della nostra città. Questo fenomeno, denominato dai francesi foliage, si può ammirare in alcuni dei più bei parchi e viali di Milano. Basta tenere gli occhi ben aperti e si scopriranno degli angoli di natura coloratissimi anche in pieno centro.

Per rendervi le cose ancora più facili, abbiamo stilato una lista dei cinque luoghi top da fotografare a Milano in Autunno.

1. Via Montebello, angolo via Marco De Marchi
Iniziamo il nostro percorso dalla zona di Turati, e più nello specifico dalla Chiesa Protestante Luterana di via De Marchi. Ecco il primo edificio non cattolico della città di Milano, costruito nel 1864 dall'industriale tedesco Mylius vicino alla sua abitazione privata. L'edera che adorna l'edificio e il piccolo giardino, con orto, di fronte alla Chiesa sono una piccola oasi di verde tra le vie trafficate del centro.

2014 11 10-autunno-milano-foliage-A.jpg

2. Giardini Indro Montanelli
Proseguendo questa ideale passeggiata autunnale, è immancabile un salto ai Giardini Pubblici dedicati ad Indro Montanelli. I laghetti e i canaletti che li attraversano sono il luogo perfetto per la macchina fotografica, con quei rami carichi di foglie colorate che si specchiano nell'acqua.

2014 11 10-autunno-milano-edera-A.jpg

3. Viale Majno
Allungando i passi fino a Porta Venezia, si può camminare lungo Viale Majno. Con alcuni dei palazzi residenziali più lussuosi e antichi della città, si stima che questa sia la zona milanese più cara dove abitare, con prezzi che arrivano fino a 20 000 euro al metro quadro. Per chi non può permettervisi un pied à terre, basterà una passeggiata per ammirare i palazzi adornati di edera.

2014 11 10-autunno-milano-foliage-viale-majno-A.jpg

4. Villa Mozart
A pochi passi dalle affollatissime Piazza San Babila e Corso Vittorio Emanuele, carichi di vetrine, negozi e persone, si trova via Mozart, dove rifugiarsi dal traffico della metropoli. Ville con giardini affiancano la strada e trasportano il passante fuori dal tempo con la loro storia antica. Villa Mozart fu edificata negli anni Trenta e si contraddistingue per il più bel foliage di Milano.

20141107 150737

5. Villa Necchi Campiglio
Villa Necchi Campiglio, casa museo del Fai, si trova esattamente di fronte a Villa Mozart. Edificata anch'essa negli anni Trenta per una famiglia dell'alta borghesia cittadina, ha un giardino sempre aperto al pubblico dove andare a bere un caffè e respirare un'atmosfera tranquilla e rilassata. Vi sono organizzate numerose mostre d'arte e vi si trovano le collezioni permanenti di Alighero ed Emilietta de Micheli e Claudia Gian Ferrari.

Altre immagini del foliage cittadino.

2014 11 10-autunno-milano-foliage-villa-mozart-A.jpg

 

2014 11 10-autunno-milano-foliage-edera-A.jpg

 

20141107 150802

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Lorenza / City Life

Effettua il login per lasciare un commento!