'Cause it's a bittersweet symphony this life

♫ ♪ Please allow me to introduce myself
I'm a man of wealth and taste...
Pleased to meet you
Hope you guess my name♫ ♪

♫ ♪ Please allow me to introduce myself
I'm a man of wealth and taste...
Pleased to meet you
Hope you guess my name♫ ♪

Prima di incontrare una ragazza che mi piace sul serio, ritualmente ascolto una delle "mie" due canzoni. La prima, seppur non mi abbia mai portato fortuna con le donne, continuo ad ascoltarla perché la adoro, mentre la seconda ho imparato ad amarla dopo che di fortuna me ne ha portata tanta. Sì, stavolta scelgo lei, la seconda, perché con questa ragazza voglio che tutto sia perfetto.

Appuntamento a Milano

Ho creduto sin da subito che lei potesse essere quella "giusta" - ho capito che era diversa la prima volta che l'ho guardata, era maggio e lei entrava in palestra immersa nella musica del suo Ipad. È scattata subito qualcosa ma, per una serie di circostanze, non ci siamo mai incontrati fuori da quel posto. La prima, non un dettaglio, è che lei, a maggio, un ragazzo ce l'aveva già, e lui le parlava già di matrimonio (lui, appunto). E di mezzo, poi, si è messa l'estate, e la lontananza ha fatto il resto, tanto che ho temuto di non rivederla mai più.

Però sono convinto che, tra alcune persone, sia una questione di Destino. Il Destino, già, e Lui lo trova sempre un modo. Ho rivisto quella ragazza, casualmente (??), qualche mattina fa - correvo a lavoro (ero in ritardo, come sempre) e lei rientrava a Milano: ci siamo ritrovati per strada, in mezzo al traffico e alle palpitazioni della città.
"Sto bene, ma ho chiuso con lui dopo 4 anni" - ha risposto ad una domanda che io, in realtà, non le ho mai fatto.

Abbiamo deciso di vederci. Ora, mentre, la incontro poco distante dal suo studio, lei sorride. "Sono contenta che tu sia qui" - mi dice.
Vi confesso di aver preparato migliaia di discorsi per l'occasione, ma le sue parole fanno arrossire persino le mie.
"Da quando ci siamo rincontrati, ho pensato molto a noi. Ti credo davvero quando mi dici di non avermi mai dimenticata. Perché nemmeno io ho dimenticato te."
Chiacchieriamo per molto tempo-ne abbiamo di cose da dirci, e prima di andare via mi abbraccia, poi sorride ancora e, dopo aver pagato il conto (è diversa, ve l'ho detto :D) mi chiede di rivederla, domani.
Indosso il cappotto e vado anche io, poi salgo al volo sulla 54 - ho anche il tempo di passare da casa prima del lavoro.

Certo, sarebbe bello concludere questa storia con le promesse di due innamorati impazienti di riabbracciarsi. Ma, ora, voglio fare una domanda a voi che leggete: vi succede mai di volere così tanto una persona ma, quando finalmente lei ricambia le vostre attenzioni, improvvisamente sentite di non desiderarla più? ...
Ecco, è quello che sta accadendo a me. Voi, ora, che fareste?

Quando arrivo a casa la porta è semiaperta - sono sempre così sbadato - dopo mi spoglio e apro il rubinetto della doccia, ma nemmeno il gettito d'acqua calda mi schiarisce le idee. Poi mi rendo conto di aver lasciato lo stereo acceso - però che bella la canzone sullo sfondo..
♫ ♪ 'Cause it's a bittersweet symphony this life..♫ ♪

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Daniele Scalese / City Life

Effettua il login per lasciare un commento!