Io amo                                                            

Amo la poesia di Prevert- amo la poesia della gente.

Amo i sentimenti in chiaro-scuro, le sensazioni sfuggenti, gli occhi tuoi che osservano il cielo in tempesta e rapiscono il mio animo in divenire.

Amo la poesia di Prevert- amo la poesia della gente.

Amo i sentimenti in chiaro-scuro, le sensazioni sfuggenti, gli occhi tuoi che osservano il cielo in tempesta e rapiscono il mio animo in divenire.

2015-07-07-città-77265077-aAmo la notte- amo queste notti e queste strade,
prima o poi amerò anche il giorno ma non ora, piccola mia,
a 16 anni amavo le fate ignoranti di Ozpetek, a 27 le fate ignoranti della città,
-amo Polanski, i suoi neri, i vuoti e Trelkovski,
ho amato te e tu non m'hai guardato ed ora pagheresti due volte il peso del tuo cuore per potermi sfiorare con l'animo
- spiacente, baby, sono famoso, io.
Amo quando questa casa odora di Winston blu (ma io non ho mai fumato)- il fumo penetra nelle camicie stropicciate e non ti lascia andare finché non gli dai il cuore (un po' come te)
-Ti amo quando le mie labbra odorano di te e la tua bocca del mio Ego-
Amo quando sorge l'alba e noi insieme a lei- avvolti dalle carezze delicate del vento, cullati dal sogno di una vita più intensa di quanto avessimo mai creduto.
-Ti amo quando ti bacio come se fosse l'ultima volta, come se fosse la prima-
Amo la pioggia quando fuori c'è il sole,
amo la pioggia perché quando pioveva ho incontrato te,
amo quello che sogni di essere,
amo la Bittersweet Life e i Depeche Mode,
adoro Lynch e Wes Anderson, Birdman ma avrei dovuto scriverlo io,
amo Oldboy!!
-amo le code all'Esselunga, amo le cassiere dell'Esselunga (nell'ultimo periodo ne ho amate circa 2 e 1/2 ma non sono una persona precisa, io)
amo il mare e amo piangere quando contemplo il suo blu,
amo la sabbia e correre diretto alla luna, diretto all'orizzonte,
amo una parte di quello che scrivo, odio il resto di ciò che scrivo,
amo me stesso, odio me stesso,
amo Baudelaire
-odio la 90 alla luce del sole- amo la 90 alla luce della notte-
amo le lucciole a Dateo e quei vecchi sognatori che sognano di sognare ancora,
amo i cinema antichi e le vie strette che vi conducono, i teatri nascosti e gli incantesimi che mettono in scena, gli harekrishna, le divinità in terra, gli angeli caduti, i suicidi per amore, i momenti imperfetti, i sorrisi degli sconosciuti,
-amo i sognatori, i romantici, amo gli incompiuti, chi vive in eterno,
amo i pensatori e chi sente di dover essere,
amo chi ce la fa comunque vada,
amo il Nero perché il Nero comporta il Bianco,
amo le scritte sui muri e i sentimenti raccolti per strada,
amo i sorrisi delle ultime tre notti,
amo io e te, intrappolati dal primo sguardo, dal primo battito, dalla prima canzone,
amo conoscerti e sentire di averti già incontrata.
Amo questa città,
amo questo mondo,
amo questa vita
che percorro avanti e dietro ogni volta come se fosse la prima volta e che so che sarà infinita, meravigliosa, comunque vada, ovunque voglia condurmi, qualsiasi colore voglia farmi avvertire.

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Daniele Scalese / City Life

Effettua il login per lasciare un commento!