Domotica, come la tecnologia ti aiuta a gestire la casa

Gestire le faccende domestiche, tra lavoro, famiglia e vita privata, è sempre più complicato. In aiuto arriva la domotica, la scienza interdisciplinare che studia le tecnologie utili a migliorare la qualità della vita nella casa.

Gestire le faccende domestiche, tra lavoro, famiglia e vita privata, è sempre più complicato. In aiuto arriva la domotica, la scienza interdisciplinare che studia le tecnologie utili a migliorare la qualità della vita nella casa.

Quando si parla di domotica la reazione della gente è spesso contrastante: da un semplice “Che cos’è?” a uno sbrigativo “Costa troppo”; solo i più intraprendenti la consigliano caldamente con lo scopo di agevolare il prossimo e in alcuni casi in modo low-cost.

domotica articolo

La casa diventa intelligente con un click

Cominciamo col dissipare il dubbio di molti fornendo una semplice definizione di questa parola apparentemente complessa: la domotica – la parola deriva dall’unione di domus e di robotica - è la scienza che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa. In particolare essa consente di controllare a distanza le funzioni elettroniche di quest’ultima. Ad esempio: avete ospiti a cena e volete fargli trovare un ambiente confortevole, ma siete bloccati in ufficio? Con una semplice app disponibile per tablet o smartphone potrete regolare il termostato direttamente dal luogo di lavoro.
In questo modo si ottiene una casa intelligente pronta a soddisfare ogni esigenza: dalla sicurezza degli ambienti domestici al maggior controllo, più in generale, degli edifici. 

Nei casi meno economici si potrà disporre una totale integrazione tra le diverse funzioni (potrebbero altresì essere utilizzate contemporaneamente) con cui ci si andrebbe ad interfacciare: illuminazione, regolazione tapparelle, sistemi antintrusione etc., il tutto controllato attraverso comandi alla parete o telecomandi.
E’ inoltre possibile gestire il controllo remoto degli elettrodomestici mediante sms, interrogando la casa sullo stato in cui essi riversano, ad esempio: ‘’Temperatura stanza da letto?’’ e la risposta arriverà immediata con l’informazione richiesta.

Domotica per tutte le tasche

Per quel che riguarda i costi, questi variano moltissimo in base alle esigenze del richiedente: potremmo così ricevere una fattura di 5.000 euro per un sistema base (scenari predefiniti e ambientazioni personalizzate luce, temperatura, prese comandate a seconda dei vari momenti della giornata; controllare e gestire il clima dal cellulare via sms; proteggere le persone e i dispositivi collegati all’impianto da eventuale fulminazione; inviare messaggi sms di soccorso a parenti e amici tramite numeri predefiniti etc.). Ma è possibile ottenere una domotica low-cost grazie alle tecnologie accessibili alle tasche di tutti come tablet, cellulari e addirittura televisori. I modelli più recenti di questi ultimi, infatti, sono dotati di telecamera interna che, appositamente regolata, consente di avere una visione in streaming dell’ambiente trasmessa sui dispositivi elettronici appena citati.
E ancora, per poche centinaia di euro è possibile ottenere DoorBot, ovvero un video-campanello che, collegandosi senza fili allo smartphone o al tablet, permette di interagire con chiunque si presenti alla porta e di comunicare con lui, come durante una videochiamata.

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Federica / Home

Effettua il login per lasciare un commento!