Ti va di ballare?                                                  

A suggerire le scelte peggiori, spesso, è l'orgoglio. Dopodichè, insieme ad un Ego apparentemente più voluminoso, ci resta la solitudine.

A suggerire le scelte peggiori, spesso, è l'orgoglio. Dopodichè, insieme ad un Ego apparentemente più voluminoso, ci resta la solitudine.

Facciamo una fatica enorme a costruire legami importanti, mentre a rovinarli impieghiamo un attimo. Ognuno di noi ha perso qualcuno solo perché, dopo un incomprensione, ha scelto di attendere che, a fare la prima mossa, ci pensasse l'altro. A volte basterebbe un chiarimento, un semplice "vediamoci per un caffè" ma, egoisticamente, preferiamo sacrificare il legame per preservare il nostro orgoglio: quando questo ragionamento viene fatto da entrambe le parti, beh, addio amicizia o relazione che sia. MIME Club: sigilla nuove amicizie -->

2014-11-18-ballare-coppia-auto-aiuto-65234389-A

Chi, come me, ultimamente di persone ne ha perdute parecchie, forse, come me, si sente così solo da cercare un nuovo legame nella televisione. In quel mondo così colorato e dinamico, dal lunedì al venerdì c'è la possibilità di imbattersi in un programma dove le emozioni si esasperano fino ad esplodere nel giro di un'ora e venti (spazi pubblicitari inclusi), gli insulti fanno audience e la gente si innamora grazie un paio di frasi sdolcinate suggerite da copioni scritti a più mani. Lì, in quel luogo surreale, ragazzi e ragazzi come noi ma parecchio più abbronzati si conoscono, si amano e... litigano! Già, anche loro litigano. Finchè qualcuno, la soluzione, la trova: quel qualcuno si alza, chiede un "gelato" e invita la persona con cui ha litigato a ballare. Allora la luce diventa romanticamente soffusa, la musica invade la scena e, in pochi secondi, tutte le cattiverie, le accuse e i rancori vengono spazzati via per lasciare spazio, fortunatamente, di nuovo ai sorrisi, agli abbracci, al buon umore.

Tutto bene quel che finisce bene... è bastato mettere l'orgoglio da parte, alzare la mano come a scuola e chiedere ad una persona di ballare insieme.
Un po' come nella vita reale.

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Daniele Scalese / Arte

Effettua il login per lasciare un commento!