Palestra: i miti da sfatare (prima parte)

Nel mondo della palestra si diffondono credenze, sempre più consolidate, che toccano stili di allenamento, alimentazione e tanto altro. Considerando l'infondatezza di molti di questi miti, sarà proprio il caso di sfatarli. 

Nel mondo della palestra si diffondono credenze, sempre più consolidate, che toccano stili di allenamento, alimentazione e tanto altro. Considerando l'infondatezza di molti di questi miti, sarà proprio il caso di sfatarli. 

1)Allenandomi, posso mangiare ciò che voglio
Questo è uno degli errori più comuni commessi dai nuovi iscritti. Considerando infatti che il raggiungimento di un'ottima forma fisica al 60-70% deriva dall'alimentazione seguita, si comprende come una dieta scorretta sia controproducente: un allenamento adeguato, da solo, non basta.


2)Vuoi dimagrire? Semplice, evita di mangiare
Opposta alla prima consuetudine ma altrettanto radicata, troviamo l'idea secondo cui per dimagrire sia necessario ridurre drasticamente la quantità di cibo assunto. Tuttavia, mangiare troppo poco, se da un lato ci farà arrivare ai pasti più affamati del dovuto, inoltre costringerà l'organismo ad assorbire quanto più possibile dalle poche sostanze nutritive che gli forniamo: la soluzione migliore consiste nel completare più pasti, ma contenuti.
3)Mi alleno ma non perdo peso, allora sto sbagliando tutto
Il nostro obiettivo è quello di perdere la massa grassa e incrementare quella magra. Casi di obesità a parte, spesso non siamo costretti a smaltire un'ampia quantità di chili, perché il peso, in fondo, è poco più che un numero, e la mancata perdita di chili è dovuta all'aumento della massa muscolare, che è logicamente un fattore positivo.
4)Per dimagrire basta.. correre!
L'attività cardio è ampiamente suggerita per perdere peso. Tuttavia, non è l'unica soluzione percorribile, perché, ad esempio, un allenamento in sala molto intenso comporta un maggiore dispendio calorico. Ad esempio, in 30minuti di runner a ritmi normali, un individuo medio brucia circa 250 Kcal, mentre un workout con i pesi e ad alta intensità della stessa durata ne fa bruciare circa il doppio. Inoltre, l'attività intensa favorisce una vivacità ormonale che permette di bruciare calorie anche nelle ore successive all'allenamento.
5)Addominali, più li alleni e più li sviluppi
Precisiamo che il dimagrimento localizzato non esiste e che, purtroppo, l'addome è una delle zone di maggiore accumulo di grasso. Allenarlo con esasperazione non ci permetterà di svilupparlo in maniera più rapida e, al contrario, considerando che l'addome è un muscolo come gli altri, se sovra-allenato non avrà modo di recuperare. Semplicemente, per avere un ottimo addome, sarà necessario allenarsi e nutrirsi in maniera corretta.

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Milano Metropolitan / Fitness&Benessere

Effettua il login per lasciare un commento!