Fitness: 4 regole per essere costanti            

La maggior parte delle persone che cercano di mettersi in forma pensa che questo comporti un sacco di rinunce e sacrifici, tra cui sport faticosi non affatto divertenti.

La maggior parte delle persone che cercano di mettersi in forma pensa che questo comporti un sacco di rinunce e sacrifici, tra cui sport faticosi non affatto divertenti.

Ma se alcune delle abitudini che si pensava apportassero benefici stessero effettivamente facendo più male che bene? Anche nel campo del fitness, non tutto funziona per tutti.

Ecco quattro abitudini di salute e fitness comuni che si dovrebbero abbandonare se si vuol riuscire a rimanere in forma:

1. Non costringersi ad andare a correre

In molti pensano che la corsa sia l'unico modo per dimagrire o per rimettersi in forma, in realtà questo non è del tutto vero.
Mentre ci sono persone che sono dei veri runner naturali, ci sono altri che proprio non potrebbero. Eppure, in qualche modo, ci siamo indotti a pensare che sia l'unico modo per rimanere in forma o per perdere peso.
Se preferite fare qualsiasi altra cosa che andare a correre, cercate di trovare un'attività diversa dalla corsa, purché vi piaccia davvero, che si tratti di danza, yoga, alpinismo, o nuoto. Se smettete di temere i vostri allenamenti e cominciate ad apprezzare quello che state facendo, sarete molto più propensi ad intensificare l'allenamento, mantenendo questa abitudine a lungo termine.

Un'attività fisica costante nel tempo, proporzionale al proprio grado di allenamento, è decisamente preferibile ad una giornata di maratona al mese. L'attività costante permette al nostro organismo di produrre più antiossidanti per neutralizzare l'eccesso di radicali liberi. Al contrario, fare un'attività fisica molto stressante una volta ogni tanto porta solo alla produzione di questi ultimi.

2014-12-01-quattro-regole-fitness-69867112-A

2. Combinare esercizi di resistenza e cardio

A lungo si è pensato che per un allenamento di successo, si dovesse alternare una sessione di tonificazione con i pesi ad una sessione di cardio (o viceversa), ma se si vuol veramente massimizzare l'allenamento, è necessario abbandonare l'idea di separazione e semplicemente combinare le due cose.
Questo potrebbe significare fare un allenamento che combina gli esercizi aerobici con quelli di forza e resistenza come lo squat.
In questo modo, renderete il vostro allenamento sicuro ed efficace.

3. Evitare alimenti non sani

Togliere tutti gli snack e gli alimenti poco sani dalla propria alimentazione può inizialmente dare un senso di privazione e un'idea triste circa le abitudini alimentari sane. Questo è dovuto a delle vere e proprie dipendenze fisiche e psicologiche e l'astinenza da essi può in alcuni portare ad un abbuffata e ad un ritorno verso questi cibi quando si è in un momento di debolezza.
Se ci si sta esercitando regolarmente e se si segue un regime alimentare sano, completo da un punto di vista nutrizionale, ma anche piacevole alla vista e al palato, sarà molto più probabile che si riesca a mantenere un'alimentazione sana per tutta la vita, e che si superi la dipendenza dai cibi spazzatura.

2014-12-01-quattro-regole-alimentazione-50128700-A

4. Non contare ossessivamente le calorie consumate

Specialmente nella fase iniziale di un cambiamento, sia di alimentazione che di attività fisica, si tende a tenere traccia di ogni singolo esercizio e di ogni caloria consumata, ma solo mettendo da parte l'ossessione per le calorie, ci si sentirà davvero in forma.
È corretto avere un obiettivo, ma è molto più efficace vivere l'allenamento in modo sereno.

La lezione generale? Cercate di evitare sport che proprio non vi piacciono, non privatevi di tutto ciò che amate e impegnatevi per l'equilibrio, per quanto possibile. Non solo si gode la vita molto di più, ma manterrete a lungo le buone abitudini senza rischi di "sabotaggio".

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Valeria Gonnella / Fitness&Benessere

Effettua il login per lasciare un commento!