Dipendenza da zucchero                                    

Molti di voi conoscono già i rischi legati ad un eccessivo consumo di zuccheri, dall'obesità all'insulino-resistenza e al diabete, insieme ad altri problemi di salute.
Probabilmente siete già alla ricerca di modi per ridurre l'assunzione quotidiana di zucchero, ma per qualche strano motivo, risulta molto difficile.

Molti di voi conoscono già i rischi legati ad un eccessivo consumo di zuccheri, dall'obesità all'insulino-resistenza e al diabete, insieme ad altri problemi di salute.
Probabilmente siete già alla ricerca di modi per ridurre l'assunzione quotidiana di zucchero, ma per qualche strano motivo, risulta molto difficile.


bigstock-Row-of-macaroons-on-black-89276228Anche questa è una dipendenza e l'industria alimentare ha contribuito attivamente a farci non solo abituare ad un'eccessiva quantità di zuccheri, ma a non poterne fare più a meno.

La buona notizia è che liberarsi dalla dipendenza da zucchero è possibile ed è anche più semplice di quanto possiamo immaginare.
Eliminare lo zucchero bianco dalla nostra dieta non significa non assaggiare la torta degli sposi o non mangiare mai più del gelato artigianale, ma semplicemente evitare di comprarlo e di proporlo alla propria famiglia nei piatti che cuciniamo.

Vediamo insieme qualche trucco per soddisfare la voglia di dolce in modo salutare:

Frutta
Mangiare frutta fresca è il modo migliore per cominciare. Vogliamo parlare di quanto sia buona una macedonia di fragole o una fresca fetta di anguria?
A me personalmente piace molto anche il cachi, il re dei dolci al cucchiaio!

Frullati
La frutta proprio non vi convince? Frullatela!
Un colorato milk-shake alla banana con del latte vegetale, e magari un cucchiaino di cacao crudo darà l'energia, la dolcezza e la bellezza visiva di cui avete bisogno.

Gelato fatto in casa
L'evoluzione della frutta e del frullato è il gelato fatto in casa.
Prepararlo è semplicissimo: è sufficiente tagliare la frutta a pezzettini, congelarla e frullarla con un frutto a temperatura ambiente per renderlo più cremoso.

Datteri
I datteri sono un frutto favoloso. Sono dolci e cremosi e possono realmente soddisfare la voglia di dolce.
Avete mai provato la combinazione datteri più nocciole tostate? Provate a frullarli insieme, ed avrete una crema nocciolata deliziosa, da spalmare o da gustare a cucchiaiate. E direte addio alla Nutella!

Frutta secca
Mandorle, noci, pistacchi e oleaginosi sono ricchi di magnesio, placano la fame mantenendo a lungo il senso di sazietà e contengono la voglia di dolce.
La frutta secca disidratata è remineralizzante ed energetica.
Nel tempo, mangiare in un determinato modo disabitua il palato allo zucchero raffinato, facendoci scegliere naturalmente alimenti meno artificiali come merendine, biscotti.

Cioccolato fondente
Per gli amanti del cioccolato, ottime notizie: non dovrete rinunciarvi, ma solo scegliere quello fondente con una percentuale minima di cacao del 70% e privo di latte.
Per un tocco piacevole di fragranza e croccantezza, consiglio il cioccolato fondente con nocciole tostate.

Cioccolato crudo
Il cioccolato crudo è lavorato in tutte le fasi di produzione al di sotto dei 42°C, il che permette di conservare inalterate tutte le proprietà antiossidanti del cacao. Ideale frullato o accompagnato con della frutta dolce, come uvetta o datteri.

Amasake
Per gli amanti del budino e della panna cotta, l'Amasake può essere un piacevole sostituto. Si tratta di una crema dolce giapponese ottenuta dalla fermentazione del riso dolce (mochi rice) con il fungo koji, il quale conferisce degli enzimi digestivi che rendono la crema molto leggera e adatta anche ai bambini. Ha un sapore molto delicato.
Da un punto di vista nutrizionale, è ricco di maltosio, sali minerali, fibre e vitamine del gruppo B.

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Valeria Gonnella / Fitness&Benessere

Effettua il login per lasciare un commento!