I benefici della frutta

La frutta non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione quotidiana, in quanto ricca di vitamine e sali minerali fondamentali per l'equilibrio del nostro organismo. Eppure il consumo giornaliero di questo alimento, che potrebbe costituire un'ottima merenda specie tra i giovani, è spesso sostituito da snack e prodotti poco salutari.

La frutta non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione quotidiana, in quanto ricca di vitamine e sali minerali fondamentali per l'equilibrio del nostro organismo. Eppure il consumo giornaliero di questo alimento, che potrebbe costituire un'ottima merenda specie tra i giovani, è spesso sostituito da snack e prodotti poco salutari.

 

2016-2-16-frutta-aSebbene non venga citata tra le diete reclamizzate in commercio, la cosiddetta "paleodieta" ci fa capire quanto i cibi naturali e non processati siano essenziali per ottenere un rapporto più equilibrato con il nostro corpo. Con questo termine si indica il regime alimentare adottato dai nostri antenati fino a 50 mila anni fa, quando l'assunzione di carboidrati e carne era ancora limitata e necessariamente ci si nutriva con alimenti dalla crescita spontanea, con la frutta in prima linea. Mime Club: in prima linea verso il futuro--> Certo, seguire rigidamente una paleodieta a nostri giorni non è consigliabile, tuttavia sarebbe utile ricordarsi di aumentare l'apporto vitaminico tramite un maggiore consumo di frutta e verdura, limitando allo stesso tempo l'assunzione di prodotti industriali, che contengono eccessi di zucchero, e della carne, specie quella rossa. I primi effetti salutari si potranno notare sostituendo semplicemente la merenda a base di snack dolci o salati (cioccolati, biscotti, patatine, sandwich confezionati) con un frutto di stagione.

Grazie alle sue insostituibili sostanze nutritive, la frutta fornisce vitamine, sali minerali, proteine, zuccheri semplici, fibre ed ovviamente acqua. Il suo sapore dolce la rende perfetta sia come merenda, che come dessert, anche se si consiglia di non consumarla insieme ad altri alimenti (se sosta a lungo nell'apparato digerente può causare gonfiore ed acidità).
Cibarsi di frutta è una scelta salutare, intelligente ed economica: si tratta di un alimento privo di grassi ed estremamente idratante soprattutto nelle giornate calde; aiuta ad abbassare i valori del colesterolo "cattivo", riesce a saziare la fame e grazie al suo sapore sostituisce cibi dolci, altamente calorici e non indicati a chi soffre di determinate patologie. Il consumo di frutta contribuisce a rafforzare il sistema immunitario, consente di fare il pieno di vitamine e può essere introdotto in una dieta dimagrante. Inoltre, è una scelta che permette di risparmiare, soprattutto se si dispone di un orto privato dove poterla coltivare. Alcuni frutti generano dei benefici particolari: ad esempio, chi vuole curare la qualità e la salute della pelle, potrà avvalersi dei vantaggi apportati dal consumo di banane, mele e papaya, mentre le pesche sono particolarmente adatte a chi soffre di disturbi di digestione. Si raccomanda di consumare i frutti di stagione (come arance d'inverno, fragole in primavera, meloni in estate e cachi in autunno), al fine di sfruttare al meglio il loro potenziale nutrizionale.

 

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Mauro Carta / Fitness&Benessere

Effettua il login per lasciare un commento!