I fattori che accelerano l'invecchiamento

Sebbene la longevità di un individuo sia determinata in gran parte geneticamente, anche lo stile di vita adottato può accelerare o rallentare il processo di invecchiamento.

Sebbene la longevità di un individuo sia determinata in gran parte geneticamente, anche lo stile di vita adottato può accelerare o rallentare il processo di invecchiamento.

2016-09-27-fattori-a

Ma quali sono gli elementi che contribuiscono maggiormente ad accorciare o allungare la nostra esistenza?

Soprattutto quando si è giovani, si tende ad accettare acriticamente la struttura sociale nella quale si è inseriti, dando per scontato che il nostro stile di vita "occidentale", tipico dei paesi cosiddetti "industrializzati", sia logico e razionale, oltre ad essere l'unico possibile. Riflettendo più in profondità circa le nostre azioni quotidiane, scopriamo però che molti comportamenti non sono in effetti così coerenti e spesso vanno in direzione opposta rispetto alla protezione della nostra condizione psico-fisica, peggiorando la qualità della vita e riducendone la durata. Vediamo qui di seguito alcune abitudini sociali che, anche se comunemente accettate e raramente messe in discussione, si rivelano controproducenti per la salute e rendono più breve la nostra vita.

Nightlife

È un fatto dato per scontato che nella nostra società il divertimento più sfrenato debba coincidere con l'oscurità. In realtà, si tratta di un comportamento piuttosto difficile da riscontrare nel mondo animale: gran parte dei mammiferi, di notte, dorme. Poiché durante le ore diurne di solito si lavora, si studia o si consumano i pasti più importanti, le ore piccole vengono dedicate allo svago. Purtroppo, così facendo, si riducono sostanzialmente anche le ore di sonno; inoltre, il divertimento è limitato dal fatto che la sera si è già stanchi per via delle attività precedentemente svolte, per cui il corpo è sottoposto ad un'ulteriore fatica: il divertimento diventa così stress. In una immaginaria società, più intelligente ed orientata alla promozione della salute, le attività di svago, fattore di grande importanza, sarebbero posizionate piuttosto nelle ore diurne, possibilmente la mattina quando si è più attivi e ricettivi.

Alcol

"Sulla Terra c'è l'abitudine di bere liquidi rinforzati con alcol etilico. Troviamo che la cosa stimoli l'appetito". Con questa spiegazione, Rose, la protagonista del racconto breve "Ospite", scritto dal maestro della fantascienza Isaac Asimov, spiega al suo ospite alieno la funzione sociale di un nostro normale aperitivo. In molte comunità del pianeta, gli alcolici sono consumati spesso per aumentare l'euforia, per dimenticare i dispiaceri e per vincere le inibizioni nei rapporti interpersonali. Gli svantaggi di questa abitudine sono tuttavia un danneggiamento degli organi vitali (fegato soprattutto), la compromissione delle prestazioni del nostro sistema nervoso e l'accelerazione del processo d'invecchiamento.

Mobilità

Sarà un caso che le persone più longeve del pianeta vivano in remote zone rurali o su delle isole? Gli abitanti di queste comunità riescono a raggiungere delle età considerevoli adottando uno stile di vita disciplinato, regolare e privo di traumi; alcuni di questi centenari non hanno mai abbandonato il luogo di origine, trascorrendo una vita frugale e priva di turbolenze. I tempi moderni sono caratterizzati invece da una continua, e spesso necessaria, mobilità: spirito di adattamento, spostamenti continui, iper-produttività e competitività spingono a prestazioni da record, crescita e sviluppo, al costo di ridurre la qualità e le aspettative di vita degli individui. Eppure i gruppi umani dell'antichità tendevano naturalmente a diventare sedentari e a stabilizzarsi in un territorio, mentre si spostavano in risposta a migrazioni causate da guerre, carestie o condizioni climatiche sfavorevoli.

Comodità

Sebbene questo fattore possa sembrare un alleato della longevità, in verità il suo eccesso provoca un effetto contrario, come dimostrato dalla preoccupante diffusione dell'obesità nel continente nordamericano ed in Europa. Cattive abitudini alimentari, sedentarietà, tendenza a trascorrere il tempo libero "passivamente" (con videogiochi e tv), mancanza di moto, sono alla base di stili di vita tutt'altro che salutari, causa di diabete, problemi cardio-vascolari e tumori. Se da una parte il progresso tecnologico e nel settore dei trasporti ci ha permesso di spostarci e comunicare più rapidamente, dall'altra queste innovazioni si traducono in una pericolosa inversione di tendenza evolutiva, in quanto l'essere umano si è sviluppato mantenendosi attivo e correndo (per difendersi da intemperie, animali e nemici).

0 commenti. Aggiungi il tuo!

By Mauro Carta / Fitness&Benessere

Effettua il login per lasciare un commento!